URBANPROMO: Forme di sostenibilità abitativa e social housing. Sarà premiata la Regione Umbria

Sempre maggiore l’impegno della Regione Umbria nella sostenibilità abitativa. Alla vigilia della fiera Klimahouse Umbria non possiamo non parlare della cerimonia di premiazione che si terrà nel corso di Urbanpromo 2010, in programma dal 27 al 30 ottobre prossimi a Venezia, alla Fondazione Giorgio Cini sull’Isola di San Giorgio Maggiore.

Urbanpromo è la rassegna veneziana di marketing urbano e territoriale a cui la Regione Umbria ha partecipato presentando il progetto “la bioarchitettura e il social housing”, i cui temi centrali sono il comfort abitativo e la sostenibilità ambientale, vincendo il Concorso Nazionale Energia sostenibile nelle città promosso dall’Istituto Nazionale di Urbanistica e dal Ministero dell’Ambiente. Il progetto umbro è risultato il più votato dai visitatori e come tale si è aggiudicato il titolo di vincitore della sezione C della seconda edizione del concorso. Esso muove dall’approvazione della legge regionale n.23 nel 2003, che ha previsto la realizzazione di interventi di edilizia residenziale finalizzati alla sperimentazione di sistemi innovativi nel campo della bioarchitettura e del risparmio energetico. A partire dal 2006 il programma è stato finanziato con i fondi per l’edilizia residenziale, che sono stati assegnati tramite specifici bandi regionali. Si è arrivati al sostegno finanziario alla realizzazione, alla data di presentazione del progetto, di 270 alloggi. Dalla scheda del progetto si può leggere che “ i bandi sono stati predisposti per conseguire i seguenti obiettivi generali: perseguimento di elevati standard di comfort e salubrità dell’ambiente abitativo, sostenibilità del processo edificatorio e dell’organismo edilizio nel corso del suo ciclo di vita rispetto alle problematiche di tutela dell’ambiente e salvaguardia delle risorse naturali, realizzazioni di soluzioni integrate per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, elevata qualità architettonica del progetto”. Ancora una volta quindi la Regione Umbria conferma il suo ruolo di volano per una nuova economia basata sulla sostenibilità abitativa negli ambienti urbani e sul risparmio energetico.

Condividi

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare