Tante richieste in Umbria per il marchio di sostenibilità ambientale

La Regione Umbria, prima in Italia, si è dotata di un marchio di sostenibilità ambientale, in grado di accrescere l’immagine dell’Umbria da cuore verde a “luogo dell’eccellenza ambientale” ed aumentare la competitività degli operatori umbri sia in Italia sia all’estero. Durante la conferenza stampa tenutasi a Palazzo Donini lo scorso dicembre, la Presidente Catiuscia Marini ha spiegato che la Giunta Regionale ha voluto promuovere il marchio “Green Heart Quality” per dare forza e valore agli investimenti che le realtà economiche e le stesse Istituzioni umbre fanno in tema di sostenibilità ambientale.

Attraverso il marchio Green Heart Quality, la Regione Umbria vuole, da un lato, delineare un percorso che, rispondendo agli obiettivi nazionali ed europei, accompagni gli investimenti di diversi soggetti in tema di sostenibilità ambientale (riduzione delle emissioni di CO2, utilizzo di energia da fonti rinnovabili, produzione di beni di consumo ambientalmente più compatibili, ecc.) e, dall’altro, intende valorizzare economicamente tali investimenti ovvero dare valore ad un mercato di consumatori che si sta qualificando e che sempre più è disponibile, se li rendiamo riconoscibili da un marchio, anche ad acquistare prodotti o a scegliere servizi sulla base del marchio di qualità ambientale.

E non si è fatta attendere la risposta da parte delle imprese e delle scuole. L’azienda che per prima ha richiesto informazioni e dichiarato il possesso dei requisiti è una nota struttura alberghiera del folignate, seguita a distanza di un solo giorno da un’altra famosa struttura ricettiva di Todi.

Un istituto scolastico di Gubbio si è candidato invece nella sezione “proponenti progetti di eccellenza” e intende richiedere il marchio di sostenibilità Green Heart Quality per due importanti progetti pilota sviluppati.

Nel settore edile la prima richiesta è giunta dal produttore di un materiale innovativo e si sta già pensando ad un primo progetto edilizio in chiave eco-sostenibile nel Perugino.

Per l’agro-alimentare la prima a dichiarare il possesso dei requisiti e a manifestare interesse verso il marchio, quale riconoscimento di produzione eco-compatibile, è stata un’importante associazione di produttori di vini.

Per le tecnologie pulite la prima azienda a richiedere approfondimenti è stata un’impresa che progetta ed installa impianti fotovoltaici.

Le numerose richieste pervenute a pochi giorni dalla presentazione ufficiale del marchio Green Heart Quality dimostrano come l’Umbria sia già ricca di eccellenze green alle quali manca solo uno strumento per essere identificate e rese immediatamente riconoscibili agli occhi di cittadini e consumatori.

I primi soggetti richiedenti dimostrano di credere nello sviluppo sostenibile e di comprendere che, in uno scenario economico impegnativo come quello attuale, il marchio ecologico rappresenti uno dei principali strumenti per conquistare maggior spazio sul mercato, specialmente quello internazionale, dove le etichette e le certificazioni ambientali su prodotti e servizi rappresentano uno dei criteri determinanti per la scelta di acquisto.

A partire da gennaio 2013 le aziende citate saranno ricevute in Regione per la consegna del marchio Green Heart Quality. La concessione avverrà al termine dell’istruttoria condotta dalla società Green Innovation srl, che si occupa della gestione e tutela del marchio, chiaramente in caso di esito positivo dell’iter previsto che si conclude con l’iscrizione nell’elenco dei Concessionari del marchio.

Il riconoscimento green sarà conferito ai soggetti richiedenti da rappresentanti della Regione Umbria (per categoria di concessionario) insieme all’ing. Federica Lunghi, in rappresentanza di Green Innovation.

Tutte le informazioni sul marchio sono disponibili sul sito web della Regione Umbria www.regione.umbria.it è sufficiente cliccare sul titolo “attività della Regione” nella homepage e poi su “Green Heart Quality”.

Le prime manifestazioni di interesse pervenute sono state molto utili anche per migliorare il servizio. In questi giorni sarà infatti ulteriormente semplificata la modulistica per la domanda, suddividendo la stessa per settori, e sarà pubblicata una linea guida per i progetti di eccellenza che possono essere presentati da qualunque soggetto in alternativa o in aggiunta agli ambiti specifici. Ad es. una scuola può richiedere il marchio di sostenibilità sia per la scuola, dimostrando il possesso dei requisiti previsti per tale categoria, sia per un progetto sviluppato dimostrandone l’eccellenza ambientale. Lo stesso vale per aziende, associazioni ed Enti. Nei prossimi mesi sono previste numerose iniziative ed attività per informare e sensibilizzare cittadini ed operatori sul marchio di sostenibilità.

L’Umbria è da sempre attenta alla tutela dell’ambiente e del proprio territorio, ed il marchio Green Heart Quality rappresenta una delle strategie della programmazione regionale per lo sviluppo sostenibile. La sfida dei prossimi anni condivisa con imprese, istituzioni e cittadini è la promozione della nostra Regione, anche attraverso politiche e strumenti che supportino il mondo produttivo nella diminuzione degli impatti sull’ambiente e nell’offerta al pubblico di servizi e prodotti eco-innovativi per una nuova crescita ed una migliore qualità della vita.

[alert style=”white”] Prezzi Stufe a Pellet [/alert] [RSSImport display=”5″ feedurl=”http://store.energiafocus.it/negozio/categoria-prodotto/energia-da-biomassa/stufe-a-pellet/feed”] [alert style=”white”] [/alert]

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare