Rossita: la nave portascorie europea

LA SPEZIA – E’ stata varata alla presenza del ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani e del ministro russo all’Industria Viktor Khristenko, ‘Rossita’, la nave per il trasporto di materiali radioattivi derivanti dallo smantellamento dei sommergibili nucleari russi, il cui nome indica la cooperazione tra Russia (Ross) e Italia (Ita). Alla cerimonia di varo della nave, realizzata da Fincantieri nello stabilimento del Muggiano, sono intervenuti l’ad di Fincantieri Giuseppe Bono e di Sogin (la societa’ di gestione impianti nucleari nata in Italia nel 1999), Giuseppe Nucci. Madrina della nave e’ stata la dipendente del cantiere Cristina Brivonese.

La nave – che ha un valore di circa 70 milioni di euro – verra’ utilizzata dalla societa’ russa Atomflot, che fa capo all’ Ente per l’ energia atomica della Federazione Russa Rosatom: trasportera’ combustibile irraggiato dai diversi siti del Nord-Ovest della Russia (Penisola di Kola e Mar Bianco) al porto di Murmansk, e i rifiuti radioattivi gia’ messi in condizioni di sicurezza al sito di stoccaggio di Sayda Bay.

Fonte: ANSA

Torna alla Home

Condividi

Tags:

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare