Conclusa la seconda edizione di Green City Energy, il forum internazionale sul risparmio energetico

Più che positivo il bilancio conclusivo della seconda edizione di Green City Energy, il Forum internazionale sul risparmio energetico e sulle nuove energie per lo sviluppo della Smart City, che, in questi due giorni, ha animato il Centro Espositivo San Michele degli Scalzi a Pisa. L’evento è stato organizzato per il secondo anno consecutivo da ClickUtility e promosso da Comune e Provincia di Pisa e Regione Toscana e sono stati tanti e variegati i temi affrontati in workshop e convegni tematici.

Il “viaggio” alla scoperta dei punti di forza della città intelligente è proseguito infatti con l’analisi di altri elementi cruciali per la Smart City, dibattuti da eccellenti relatori. E’ il caso della diffusione e produzione delle energie rinnovabili, tematica centrale della giornata. Occhi puntati non soltanto sul solare, ma anche su eolico, biomasse e  geotermia. Durante il convegno Anna Rita Bramerini, Assessore all’Ambiente della Regione Toscana, ha ribadito l’importanza delle energie rinnovabili nell’ambito delle scelte della Regione: «Le energie rinnovabili sono la soluzione ai problemi veri delle città. L’impegno per il prossimo anno è far sì che la Toscana sia sempre più una regione europea, non soltanto per fare bella figura rispettando gli obiettivi del 20-20-20, ma per vincere una sfida vera: far nascere, intorno a questi temi, nuove imprese e nuova occupazione in Toscana». «Quella delle fonti alternative, rigenerabili e pulite, è una delle sfide fondamentali, non solo per il Paese ma per il pianeta. Ed è una sfida che si vince giocandola ad ogni livello: a partire da quello dei governi locali» Così si è espresso il presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni, che ha aggiunto: «Con grande soddisfazione posso dire che la nostra amministrazione con la sfida “verde” si sta cimentando già da anni, sostenendo concretamente tutte le sorgenti energetiche a basso impatto disponibili localmente: tanto che abbiamo posto apertamente l’obiettivo di rendere Pisa la provincia più “rinnovabile” della Toscana. Un traguardo verso il quale stiamo procedendo con decisione: la geotermia (risorsa storica nei nostri confini) non solo rende il territorio autosufficiente rispetto al fabbisogno elettrico, ma fornisce un’eccedenza di circa il 25%. Quanto alle tecnologie rinnovabili più recenti, oltre al solare, un ruolo importante ha assunto soprattutto l’eolico: grazie ai parchi già attivi e a quelli in itinere, potremo arrivare presto al 50% del target produttivo (300 megawatt) fissato per il 2020 nel Piano Energetico della Regione Toscana  riprendendo le indicazioni dell’Unione Europea). Il Piano Energetico Provinciale, il cui cammino è attualmente in svolgimento e che contiamo di approvare entro il 2012, darà ulteriore slancio a questo impegno».

Edilizia sostenibile ed Economia Verde hanno completato il quadro di una due giorni convegnistica ricca di spunti e di elementi di riflessione. «E’ stato un forum partecipato e di ottimi contenuti. Abbiamo messo a confronto le città più innovative, in una rassegna di progetti concreti. Il meglio che c’è in Italia, con uno sguardo sull’Europa. Il Comune di Pisa ha un ruolo nazionale riconosciuto su tutte le frontiere del cambiamento: con Green City Energy, sull’energia, con Mobiliticity, sull’infomobilità, sull’impatto della rivoluzione digitale con l’Internetfestival. Rivoluzione energetica e rivoluzione digitale possono e devono cambiare in meglio le nostre città e le sorti del pianeta. Ho tratto molti spunti per arricchire l’idea che ho lanciato in apertura quella di una “Carta dei Sindaci per l’energia in città sostenibili”. Le esperienze raccolte diventeranno materiali di studio e confronto e li metteremo a disposizione di tutte le città ha ribadito». Queste le parole conclusive del Sindaco di Pisa Marco Filippeschi.

«Il Forum – ha sottolineato il Presidente di ClickUtility Carlo Silva – si conferma punto di riferimento per le città che vogliono confrontarsi sulle tematiche dello sviluppo sostenibile e crescere insieme verso l’ambizioso traguardo della Smart City. Lo testimonia direttamente il proficuo confronto avvenuto al Forum tra le principali esperienze nazionali ed internazionali, che ha coinvolto città come Malaga, Genova, Belluno, Parma, Perugia, Torino, Bari e Salerno».

L’esperienza di Green City Energy 2011, però, non è ancora conclusa del tutto, visto che, dal 30 maggio al 5 giugno prossimi, resterà allestita la Green City Energy  Exhibition, percorso espositivo arricchito da alcuni laboratori tematici studiati per i ragazzi di età compresa tra i 6 e i 13 anni e aperti anche alle famiglie ed ai visitatori di ogni età.

Da non dimenticare, infine, che l’appuntamento con le nuove energie per lo sviluppo della Smart City si rinnoverà in autunno, con la prima imperdibile edizione di Green City Energy ONtheSEA, in programma a Genova dal 10 al 12 novembre prossimi, in concomitanza con la terza edizione di Port&ShippingTech. Promosso da: Comune di Pisa, Provincia di Pisa, Regione Toscana Con il patrocinio di: Commissione Europea Rappresentanza a Milano, Ministero dell’Ambiente, Ministero dello Sviluppo  Economico

In collaborazione con: Università di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, GreenValue, Pisa Ambiente Innovazione Azienda Speciale della CCIAA di Pisa, Experia

Green Sponsor: ENEL

Main Sponsor: Toscana Energia

Questo evento è a Impatto Zero®. Le emissioni di CO2 generate dall’evento sono state compensate contribuendo alla creazione e tutela di foreste in crescita.

Condividi Torna alla Home di Energiafocus

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare