Riciclo delle scarpe da tennis per costruire pavimentazioni per parchi gioco

esosportok

Amiu promuove il riciclo delle scarpe da gioco per promuovere un tipo di economia circolare

L’Azienda AMIU del comune di Genova, per il riciclo dei rifiuti ha aderito ad un progetto molto interessante sul riciclo delle scarpe sportive, scoprendo che sono una grande risorsa, in quando fa bene all’ambiente ed è molto utile. Infatti le scarpe riciclate possono diventare un tappeto per uno spazio giochi per bambini o addirittura un pavimento per un asilo. Il progetto è nato con un accordo con ESO (Ecological Services Outsourcing),ed è partito con una trentina di ESObox, contenitori in cartone riciclato, in diversi luoghi tra cui supermercati, scuole, assocazioni sportive dove è possibile lasciare le proprie scarpe sportive che non vengono più utilizzate. AMIU promuove questi tipi di raccolte di rifiuti, che rappresenta un tipo di economia circolare che aiuta a promuovere la raccolta differenziata e diffonde una cultura ambientale che tutela il territorio. Il progetto prende il nome di Esosport, il primo ed unic progetto di riciclo delle scarpe sportive in Italia e in Europa, nato nel 2009 da unidea di Nicolas Meletiou, Marco Marchei e Fulvio Massini che si sono posti il problema del corretto smaltimento delle scarpe da running. Dalla scarpa vengono separate suola e tomaia, con un accurato procedimento, per la realizzazione e generazione di materia prima seconda che si può utilizzare nella realizzazione di pavimenti per i parchi giochi dei bambini.

Fonte: Ansa

[alert style=”white”] Prezzi Stufe a Pellet [/alert] [RSSImport display=”5″ feedurl=”http://store.energiafocus.it/negozio/categoria-prodotto/energia-da-biomassa/stufe-a-pellet/feed”] [alert style=”white”] [/alert]

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare