“La nuova Energia” in Puglia

Progetto innovativo in Puglia. È definitivo il Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza energetica ‘La Nuova Energia’. Sono 337 le imprese coinvolte e il progetto riguarda uno dei settori economici più strategici nella regione. Da pochi giorni è stato riconosciuto in via definitiva dalla Giunta regionale dopo il parere positivo espresso dal nucleo tecnico di valutazione sul programma di sviluppo del Distretto. I distretti coinvolti sono 15, ma sono 12 quelli promossi definitivamente dalla Giunta.

Rilevanti i progetti messi in campo nel programma di sviluppo. L’intento è di costituire una vera e propria filiera dell’energia anche nei settori che riguardano la componentistica e le nuove tecnologie, favorendo la presenza in Puglia di aziende produttrici di componenti per impianti di rinnovabili e per il miglioramento dell’efficienza energetica. Grande attenzione è riservata poi ai problemi legati alle reti di distribuzione dell’energia, per le quali l’accesso è spesso limitato. Il programma di sviluppo del distretto propone di potenziarle attraverso nuovi strumenti di pianificazione delle reti e un uso più intelligente della capacità di trasporto delle infrastrutture energetiche mediante l’utilizzo di tecnologie ICT. Tra le priorità indicate nel piano distrettuale anche la formazione degli operatori con la creazione di profili professionali esperti nel settore delle rinnovabili. L’internazionalizzazione, la ricerca e la comunicazione completano il quadro. Tra i progetti più significativi una scuola di formazione mediterranea per la Pubblica Amministrazione in tema di energia pulita e di risparmio energetico. Il settore delle rinnovabili ha acquistato negli ultimi anni un rilievo sempre maggiore tanto che la Puglia è la prima regione in Italia nella produzione dal vento e dal sole con 1.151,8 megawatt di potenza installata per l’eolico (il 23,5% del totale nazionale al 31 dicembre 2009) e 328,293 megawatt per il fotovoltaico (il 19,79% del totale nazionale all’11 ottobre 2010).

Condividi

www.rinnovabili.it

Torna alla Home

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare