Nove alloggi popolari a Santa Margherita: Saranno pronti a primavera 2012

Capannori potrà contare entro la prossima primavera su altre case di edilizia residenziale pubblica ecologiche. E’ in fase avanzata di completamento il cantiere per la realizzazione di 9 alloggi, che si estendono su una superficie di circa 680 metri quadrati, su un terreno di proprietà comunale in via dello Scatena a Santa Margherita. Nella palazzina, infatti, è già pronto il tetto. Le abitazioni sono costruite utilizzando tecniche e materiali che garantiranno il soddisfacimento dei requisiti per ottenere il raggiungimento di almeno la classe energetica “B”. L’edificio, infatti, consumerà meno di un quarto della media delle abitazioni italiane (38,93 Kwh/m2 anno contro 160 Kwh/m2 anno). L’opera, realizzata da Erp su finanziamento della Regione Toscana, ha un costo complessivo di circa 700 mila euro. E’ quanto emerso nel sopralluogo al cantiere effettuato stamani stamani (martedì)  dal sindaco, Giorgio Del Ghingaro, e la giunta assieme al presidente di Erp, Francesco Franceschini, e ai tecnici. “Questi alloggi sono una risposta concreta al problema dell’emergenza abitativa a Capannori – afferma il sindaco, Giorgio Del Ghingaro -. Allo stesso tempo ribadiamo il nostro impegno a promuovere l’edilizia sostenibile per ridurre l’impatto ambientale e incentivare il risparmio energetico, abbattendo l’emissione di sostanze inquinanti nell’aria. La nostra amministrazione crede fortemente nella coniugazione di questi elementi, come dimostrano le case popolari ecologiche di Marlia, che sono considerate una delle eccellenze del nostro territorio da esportare in altre realtà nazionali”. “Questo è un ulteriore tassello per fronteggiare l’emergenza abitativa, che rappresenta uno dei principali problemi dei nuclei familiari più deboli – afferma il presidente di Erp, Francesco Franceschini -. Si tratta di un edificio ‘verde’, ad alta efficienza energetica e sostenibile che realizziamo in questo territorio grazie a un importante investimento, perché l’amministrazione comunale è particolarmente sensibile a queste tematiche. L’opera, dunque, non potrà che accrescere il ruolo di Capannori nelle buone pratiche ambientali”. Per rendere l’edificio sostenibile sotto il profilo ambientale ed efficiente dal punto di vista energetico è stata realizzata una struttura portante in legno, mentre le pareti esterne sono rivestite con strati multipli di pannelli isolanti in lana di roccia e legno mineralizzato; lo spessore complessivo è di 31 centimetri. Non sono utilizzati materiali nocivi e inquinanti, né solventi chimici o isolanti sintetici. Il complesso edilizio è dotato di impianto di riscaldamento condominiale con caldaia a gas metano a basse emissioni e pannelli solari termici; ogni alloggio è inoltre dotato di termostati e conta-calorie per consentire la regolazione autonoma della temperatura e la ripartizione delle spese di riscaldamento in base all’effettivo utilizzo. L’acqua calda per usi sanitari è prodotta, per più del 50% del fabbisogno annuo, dai pannelli solari posti sulla copertura. La palazzina è disposta su tre livelli con tre alloggi per piano. Gli appartamenti disposti al piano terreno sono accessibili dall’esterno tramite una rampa esterna, mentre gli alloggi al piano primo e secondo sono collegati tramite una scala condominiale. Ogni appartamento dispone di un doppio affaccio con orientamento nord sud per favorire la ventilazione e l’illuminazione. Un appartamento al piano terra sarà accessibile ai portatori di handicap. La distribuzione interna degli alloggi è stata realizzata con tagli da 47 mq, 62 mq e 73 mq. Ogni appartamento è, inoltre, dotato di un balcone, un ripostiglio esterno e due posti auto.  I tre alloggi da 47 mq sono dotati di un soggiorno con angolo cottura, una camera da due posti letto, un servizio igienico ed un disimpegno con spazio per armadio a muro. I tre appartamenti da 62 mq sono dotati di un soggiorno con angolo cottura, una camera da due posti letto, una camera singola, un servizio igienico, un ripostiglio ed un disimpegno. I tre alloggi da 73 mq sono dotati di un soggiorno con angolo cottura, due camere da due posti letto, un servizio igienico, un ripostiglio dotato di lavabo ed un disimpegno. I pavimenti degli alloggi sono realizzati in gres porcellanato, gli infissi sono in pvc con vetri camera a taglio termico e avvolgibili esterni. Sul territorio comunale sono 261 gli alloggi Erp distribuiti in 12 frazioni del territorio, che ospitano un totale di 691 cittadini capannoresi, pari a circa l’1,5% della popolazione totale. Gli insediamenti più consistenti sono a Capannori (58 alloggi), Segromigno in Piano (42 alloggi), Segromigno in Monte (39 alloggi), Tassignano (30 alloggi), Marlia (28 alloggi), Lunata (18 alloggi), Colle di Compito (15 alloggi), Lammari e Lappato (12 alloggi). Gli ultimi realizzati in ordine di tempo sono le abitazioni ecologiche di Marlia, inaugurate nel 2010.

Condividi Torna alla Home di EnergiaFocus.it [alert style=”white”] Prezzi Stufe a Pellet [/alert] [RSSImport display=”5″ feedurl=”http://store.energiafocus.it/negozio/categoria-prodotto/energia-da-biomassa/stufe-a-pellet/feed”] [alert style=”white”] [/alert]

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare