Made Expo: Le novità per ridurre le dispersioni termiche e le bollette

Una casa dove ogni singolo elemento è pensato per non disperdere energia; non è un sogno ma la nuova ambizione presentata dal  Made Expo in favore di una migliore sostenibilità abitativa. Compito dei progettisti dal pollice verde sarà quello di coordinare le varie soluzioni attinenti agli elementi della casa. A questo proposito cominciamo dalla porta d’ingresso; da Piacenza arrivano le blindate Flat progettate dall’architetto Roberto Tortelloti per Alias. Si tratta di strutture simmetriche a doppia coibentazione con un’estetica innovativa, completamente piatta. Per quanto riguarda le finestre l’innovazione arriva da Albertini; con Clim’A l’abbattimento termico scende a 6kW al metro quadro fino a 0,7 kW. Questo isolamento è reso possibile da tre lastre di vetro, da un tappeto di guarnizioni per evitare il passaggio del caldo o del freddo e la possibilità di iniettare nelle due vetrocamere del gas inerte per rallentare la trasmissione di calore. Sui tetti molto è stato fatto negli ultimi anni, soprattutto in materia di isolamento. Bellotti, azienda leader nel settore del legno, presenta le ultime coperture termoisolate; i pannelli Laripan Bio con spessori dimezzati rispetto ai tetti tradizionali e tre tipi di rivestimenti, in lana di roccia, sughero e fibra di legno. Molte di queste soluzioni sono studiate per rientrare nelle cosiddette “zone climatiche”, i parametri previsti dal decreto 311 del 2006 che rende detraibili le spese per chi investe su materiali green. “CasaClima” è un’agenzia di Bolzano che emette una delle più autorevoli certificazioni energetiche; 3.540 ad oggi gli edifici certificati e 650 quelli in fase di analisi. Ha ricevuto qualifica A+ l’ultimo progetto dell’azienda altoatesina Rubner: Marina Verde a Caorle in Veneto, sarà il primo edificio turistico a sette piani costruito interamente il legno. Sulla stessa linea anche l’edificio Panorama Giustinelli, sei piani di legno lamellare che sorregge Trieste nella zona del porto. Tecnasfalti si è invece specializzata sulle lastre in cartongesso che separano i muri. Il pannello Isolgypsum nasce come pannello acustico per resistere ai rumori ma allo stesso tempo funge da isolante termico evitando la dispersione del calore. Una soluzione quest’ultima che permette di aumentare la temperatura di una stanza senza alzare il riscaldamento; un risparmio di circa il 40% sull’energia consumata. Tra le più innovative forme di gestione energetica ci sono i sistemi domotica. La Vimar presenterà al Made Expo l’ultima tecnologia By-me, che permette di regolare il consumo energetico in base al trend scelto e allo “scenario domestico” realizzato. La funzione “Energy Guard” permette di aumentare la nostra consapevolezza energetica attraverso una monitorazione dei propri consumi sul touch screen. E per chi non sa rinunciare agli sfizi ecco anche la vasca idromassaggio portatile realizzata da Softub. Leggera per la categoria (solo 35 kg anziché i canonici 150 kg) è concepita come una navicella spaziale in polybond invece che vetroresina e consuma 1,4 kW anziché 3,5 kW; ciò grazie ad un sistema di copertura che mantiene il calore una volta riempita la vasca.

Condividi Torna alla Home di EnergiaFocus.it [alert style=”white”] Prezzi Stufe a Pellet [/alert] [RSSImport display=”5″ feedurl=”http://store.energiafocus.it/negozio/categoria-prodotto/energia-da-biomassa/stufe-a-pellet/feed”] [alert style=”white”] [/alert]

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare