“L’ispettore Closet e la tribu’ del riciclo” la nuova iniziativa di Coca-Cola e Aida

ROMA – La missione e’ ambiziosa: liberare l’ambiente dai rifiuti ”che tanti irresponsabili abbandonano per terra, invece di differenziarli e permetterne il riciclo”. L’avventura si chiama ”, ed e’ un racconto didattico per ragazzi dedicato al tema del recupero dei rifiuti e della raccolta differenziata. A realizzarlo e’ stata Coca-Cola HBC Italia in collaborazione con Fondazione Aida.

Protagonisti del racconto sono cinque personaggi, l’ispettore Closet e Giovanna, Max, Mohoror e Sandra, che dopo aver risolto ”il mistero dell’acqua scomparsa” ora sono alle prese con un obiettivo non meno facile, liberare l’ambiente dai rifiuti abbandonati che potevano essere riciclati. A Closet spetta il ruolo di educatore, l’ispettore mostra infatti ai ragazzi l’impatto sull’ambiente dei singoli rifiuti, cosi’ facendoli rendere conto di come piccoli gesti possano rivelarsi grandi per l’ambiente. A corredo della storia ci sono schede informative sui rifiuti, pubblicate ai margini delle varie pagine, che riguardano i singoli materiali riciclabili, con eco-consigli e risposte a domande sul tema. (ANSA).

Il rifiuto rivive. Come? Con una mostra interattiva e itinerante dedicata all’importanza della raccolta differenziata a Milano nella galleria del Centro Commerciale Carosello di Carugate, è stata allestita fino al 29 novembre ‘Un impatto da contenere’, mostra itinerante e interattiva dedicata al tema del riciclo e della raccolta differenziata rivolta ai ragazzi e ai loro genitori, organizzata da Coca-Cola Hbc Italia in collaborazione con Coca-Cola Italia e patrocinata da Conai e Cittadinanzattiva onlus.

La mostra toccherà i principali centri commerciali e le piazze d’Italia per tutto il 2011, è stata visitata gratuitamente negli orari di apertura del Centro Commerciale Carosello (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 20.00 e il sabato e la domenica dalle ore 9.00 alle ore 20.00). I visitatori sono stati accompagnati da ‘eco-animatori’ che hanno illustrato pannelli informativi sulle modalità del riciclo, sulla legislazione che ne governa le procedure, sulle Associazioni, sugli interventi di Coca-Cola sul tema e sui risultati ottenuti e previsti dall’azienda.

Sviluppata in uno spazio complessivo di 80 mq, la mostra si articola in cinque aree, caratterizzate da ambientazioni e tematiche diverse. In ‘Spesa Intelligente’, i visitatori, con l’aiuto di un lettore ottico, scoprono l’origine e l’indice di riciclabilità dei diversi prodotti; in ‘Casa Creativa’ indovineranno, in pochi secondi, il materiale di riciclo usato per la costruzione di alcuni oggetti esposti nella stanza.

All”Isola Ecologia Felice’, giocando con l’aiuto dell’elettronica, si potrà misurare la propria conoscenza riguardo alla raccolta differenziata, mentre sarà possibile vedere e toccare oggetti fabbricati esclusivamente con materiale riciclato nell’ area Ecodesign. Infine, in ‘Missione Ricigiocare’ tutti potranno mettersi in gioco partecipando ai diversi laboratori dedicati al riuso creativo degli imballaggi: dai tappi alle lattine, alle bottiglie di plastica.

‘Un impatto da contenere’ rientra nel progetto missione ecoTribù che comprende una serie d’iniziative organizzate e promosse da Coca-Cola Hbc Italia finalizzate ad incentivare un dialogo aperto e costruttivo sulle problematiche dell’ambiente, con tutte le realtà territoriali in cui l’azienda è presente. Dopo le numerose attività dedicate al tema del risparmio idrico, Coca-Cola Hbc Italia ha inoltre ideato e realizzato un nuovo libro per ragazzi ‘L’ispettore Closet e la tribù del riciclo’ che vede i protagonisti impegnati a liberare l’ambiente dai rifiuti proprio grazie alla raccolta differenziata.

In occasione della mostra all’interno del Centro Commerciale Carosello è stata sviluppata un’importante collaborazione con Carrefour per sensibilizzare il consumatore a un corretto riciclo dei materiali. Infatti, fino al 29 novembre i clienti che hanno acquistato 1 confezione da quattro bottiglie di Coca-Cola da 1,5 litri presso il punto vendita Carrefour presente, hanno ricevuto subito in omaggio in esclusiva il libro ‘L’ispettore Closet e la tribù del riciclo’.

”Una delle priorità della nostra mission aziendale, confermata anche dagli importanti risultati raggiunti in tema di sostenibilità ambientale, è sostenere e diffondere la cultura della raccolta differenziata attraverso l’organizzazione di iniziative che raggiungano direttamente i consumatori finali e che mirino a promuovere uno sviluppo compatibile tra ambiente e società civile.” – ha dichiarato Alessandro Magnoni, Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne di Coca-Cola Hbc Italia.

”La mostra, allestita nelle realtà in cui l’azienda è una presenza famigliare, vuole sottolineare che solo partendo dai semplici gesti quotidiani può nascere una più moderna cultura del riutilizzo ecosostenibile dove il rifiuto diventa una risorsa e il riciclo una nuova forma d’arte” .

Fonte ANSA

ADNkronos

Torna alla Home

Condividi

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare