L’addio ai vecchi sacchetti con un record

Il 27 novembre, a Fossano (Cuneo), in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, avrà luogo il tentativo raggiungere un record mondiale costruendo una scultura interamente realizzata con i vecchi sacchetti di plastica, con oltre 50.000 shopper raccolti dai 160.000 abitanti dei 54 Comuni del cuneese serviti dal Consorzio SEA. L’evento fa parte del progetto per la campagna “Una borsa è per sempre”, la quale è stata promossa, afferma il dott. Aldo Galliano, Presidente del Consorzio, «per invitare i cittadini a scegliere di adoperare borse di stoffa riutilizzabili prima che entri in vigore il divieto degli shopper di plastica».I cittadini hanno partecipato attivamente a questa iniziativa e hanno avuto la possibilità di ricevere presso i numerosi punti informativi una borsa di stoffa ogni 5 shopper di plastica donati; sulla borsa è stato stampato lo slogan della campagna. Allo stesso tempo è stato organizzato un concorso per le scuole primarie nel quale le classi che raccolgono il maggior numero di shopper vincono dei premi. Galliano si ritiene «molto soddisfatto della risposta delle scuole e della scelta di ritirare le borse di cotone da parte della gente, perché questa rinuncia ai vecchi sacchetti di plastica è simbolica e conferma i buoni risultati di questa campagna di comunicazione ambientale».In questa iniziativa sostenibile si distingue anche l’impegno dei negozianti. «Le Confcommercio di Fossano, Saluzzo e Savigliano – continua Galliano – si sono rivelate partner essenziali, grazie ai quali adesso i negozi di quartiere possono consolidare questa buona pratica sul territorio. Infatti, entro fine novembre, tutti si adegueranno, quindi non verranno distribuiti ulteriori shopper e saranno esposte alcune vetrofanie sulle vetrine». Questo progetto, coinvolgendo diverse tipologie di attori otterrà, grazie al tentativo di record del Guinness dei Primati, un notevole impatto sul territorio, rendendo i cittadini protagonisti di un notevole cambiamento. La visibilità dell’evento su numerosi media potrà inoltre influire sugli stili di vita delle persone, anche al di fuori del territorio su cui è presente la campagna SEA, mostrando in una simpatica maniera artistica le criticità delle nostre vecchie abitudini.

Condividi

www.aica.it

Torna alla Home

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare