Italia e estero si confrontano a Torino

Torino; Al via Borsa Ambiente & Energia (Centro Congressi Torino Incontra). Si parlerà di Reflui urbani e industriali, bonifica suolo, rumore, bioedilizia, energie rinnovabili, ingegneria e consulenza: sono 37 aziende piemontesi che vi parteciperanno.

Special guest star sarà in l’uomo “da 6 miliardi di dollari”, ovvero il ‘decision maker’ americano cui é stato affidato il più grande programma pubblico di costruzione ‘green’ ecosostenibile ed ‘environmentally friendly’ di campus universitari della Contea di Los Angeles, finanziato dal Governo. Le aziende piemontesi (delle province di Torino, Cuneo, Asti e Alessandria) incontreranno 20 operatori stranieri in un programma di circa 300 appuntamenti prefissati. Organizzata dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte) su incarico della Camera di commercio di Torino, l’iniziativa ospiterà un seminario ideato per presentare agli ospiti stranieri una panoramica del settore ambiente ed energia in Piemonte. I 20 operatori provengono da 14 paesi: nazioni europee, nordafricane, Cina e Stati Uniti. Fortissimo l’interesse per l’iniziativa da parte della Germania che sbarca in Piemonte con 5 aziende a caccia di partner e fornitori italiani. Dal Marocco arriva il capo della Divisione Ambiente del comune di Casablanca, che incontrerà la municipalità di Torino. Negli stessi giorni della Borsa verrà ospitata anche una delegazione di 7 rappresentanti del Kiat (Korea Institute for Advancement of Technology), ente coreano che gestisce i fondi governativi per la R&S, interessata a scambi tecnologici nel settore ambiente/energia.

Torna alla home

Condividi

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare