Il Sud Italia con grandi possibilità, da importatore ad esportatore di energia rinnovabile

rinnovabile

Puntando sulle rinnovabili il Sud può creare occupazione e diminuire l’inquinamento.

Le rinnovabili nel Sud Italia l’hanno scorso hanno registrato degli aumenti giornalieri dell’80% della richiesta di elettricità. Grazie alle fonti rinnovabili il Sud Italia sta diventando sempre di più produttori ed esportatori di energia, puntando su queste risorse potrebbe allo stesso tempo creare occupazione, tagliare l’inquinamento del proprio territorio e migliorare il ruolo di esportatore di elettricità pulita.

Sono stati analizzati alcuni dati diffusi da Greenpeace a Napoli in una conferenza stampa che si è svolta a bordo della nave “Rainbow Warrior”. La nave era stata in Sicilia per denunciare i rischi e l’infondatezza economica delle trivellazioni in mare, ha concluso il suo giro a Napoli a ridosso del Consiglio Europeo che si svolgerà oggi e domani, in cui si attende una decisione sugli obiettivi comunitari del 2030 su clima ed energia. Un rapporto realizzato da Althesys per conto di Greenpeace ha stimato che l’impatto economico e occupazionale dello sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia, per l’anno 2013 ci sono ricadute economiche complessive pari 6 miliardi di euro. Gli occupati nel settore nel 2013 sono oltre 63 milioni.

Fonte: Ansa.it

[alert style=”white”] Prezzi Stufe a Pellet [/alert] [RSSImport display=”5″ feedurl=”http://store.energiafocus.it/negozio/categoria-prodotto/energia-da-biomassa/stufe-a-pellet/feed”] [alert style=”white”] [/alert]

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare