Gest ipotizza 128 mila euro in più per i servizi di raccolta differenziata a Perugia

Addio sconto rifiuti; il servizio di raccolta della spazzatura costerà sempre di più. Questo è quanto ipotizza il consorzio Gest , che prevede un aumento di 128 mila euro a carico dei cittadini di Perugia per far fronte al miglioramento del servizio-rifiuti nel centro storico. I problemi emersi negli ultimi 14 mesi hanno imposto l’adozione di misure correttive al servizio.  Si comincia con la possibilità di installare otto ulteriori mini isole ecologiche,  postazioni per la raccolta differenziata situate nel perimetro esterno del centro storico, per un costo di 15.794,36 euro.  Si prosegue con l’incremento della frequenza della raccolta organica nel periodo estivo, con una spesa di 45.750,17 euro. Infine occorre mettere a regime il servizio di ritiro “porta a porta” con un passaggio mattutino, uno pomeridiano dalle 14:00 alle 21:00 e uno notturno, per un costo di 67.052,73 euro.

Ma come saranno reperite queste risorse finanziarie? In parte saranno reperiti grazie ai contributi regionali sulla raccolta differenziata, mentre gli oltre 37.000 che restano saranno “raccolti” attraverso altri sistemi; ad esempio con un’accelerazione sulla lotta all’evasione o con un mini-ritocco alle bollette dello 0,1%.  Per tanto la Tia (Tariffa Igiene Ambiente) non scenderà, come invece avevano sperato i consiglieri del Pd nell’ultimo vertice con il Sindaco, ma al massimo resterà uguale. I contributi di Palazzo Donnini quindi non serviranno a ottenere sconti e premi per gli utenti, ma andranno a coprire le spese in più per il centro storico.

Anche  Ponte San Giovanni presto si sta attivando in questa direzione; il 25 ottobre al Cva di Via Castellini è iniziata la prima fase del progetto per la raccolta differenziata. La seconda fase è prevista per giugno 2012 dove si dibatterà il tema della raccolta “porta a porta”.

Lorena Pesaresi, assessore all’Ambiente e alle Politiche Energetiche di Perugia, afferma che “è importante che i cittadini partecipino attivamente a questo nuovo percorso e che siano informati sulle modalità di raccolta. A Perugia in questi ultimi anni sono stati compiuti notevoli passi aventi, basti ricordare che si è passati dal 32,63% di raccolta differenziata nel 2009 al 48,60% nell’agosto 2011, con un incremento percentuale del  15,97%. Ponte San Giovanni potrà dare un ulteriore contributo una volta che il sistema sarà a regime”.

Condividi

Torna alla Home di EnergiaFocus.it

[alert style=”white”] Prezzi Stufe a Pellet [/alert] [RSSImport display=”5″ feedurl=”http://store.energiafocus.it/negozio/categoria-prodotto/energia-da-biomassa/stufe-a-pellet/feed”] [alert style=”white”] [/alert]

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare