È online Bio c’è: il biologico direttamente a casa tua

 

E’ ufficialmente online www.bioce.it, il portale web nato dalla collaborazione tra la cooperativa Aires e diverse aziende agricole campane. Il sito, progettato e realizzato dall’agenzia di comunicazione ADVERSA Future Media Factory, intende valorizzare la nuova agricoltura locale, consentendo ai cittadini partenopei di ricevere direttamente a domicilio i migliori prodotti biologici della regione Campania. Registrandosi al sito, è possibile preparare la “cassetta bioC’è”, scegliendo tra una vasta gamma di prodotti rigorosamente bio. Due le opzioni di ritiro: si potrà ricevere la cassetta direttamente a casa con una piccola spesa e un grande vantaggio, oppure ritirarla di persona in uno dei punti dedicati nella città di Napoli. Inoltre, per i clienti che richiedono la spesa a domicilio, c’è la possibilità di acquistare un carnet prepagato per il pagamento online. Il sito offre la possibilità di entrare in contatto diretto con il mondo dell’agricoltura biologica: sono presenti sezioni dedicate alle notizie, agli eventi e ai video del mondo del bio, oltre a una rubrica con le migliori ricette del giorno. Una filiera corta garantisce non solo un prezzo equo per il consumatore, ma anche un guadagno per gli agricoltori, con un effetto positivo sia per le loro imprese che per il territorio e l’intera comunità. I prodotti presenti nella cassetta bio c’è provengono esclusivamente da coltivazioni biologiche che salvaguardano il terreno e la biodiversità. La produzione locale permette la consegna entro 24 ore dal raccolto, conservando intatta la freschezza dei prodotti. I prodotti sono in gran parte coltivati e trasformati in aziende a conduzione familiare, dove il lavoro si svolge con cura, passione e buon senso. L’agricoltura biologica è un tipo di agricoltura che considera l’intero ecosistema agricolo, sfrutta la naturale fertilità del suolofavorendola con interventi limitati, promuove la biodiversità dell’ambiente in cui opera ed esclude l’utilizzo di prodotti di sintesi (salvo quelli specificatamente ammessi dal regolamento comunitario) e organismi geneticamente modificati. La filosofia dietro a questo diverso modo di coltivare le piante e allevare gli animali non è unicamente legata all’intenzione di offrire prodotti senza residui di fitofarmaci o concimi chimici di sintesi, ma anche (se non di più) alla fondata volontà di non determinare nell’ambiente esternalità negative, cioè impatti negativi sull’ambiente a livello di inquinamento di acque, terreni e aria. Nella pratica biologica sono centrali soprattutto gli aspetti agronomici: la fertilità del terreno viene salvaguardata mediante l’utilizzo di fertilizzanti organici, la pratica delle rotazioni colturali e lavorazioni attente al mantenimento (o, possibilmente, al miglioramento) della struttura del suolo e della percentuale di sostanza organica; la lotta alle avversità delle piante è consentita solamente con preparati vegetali, minerali e animali che non siano di sintesi chimica (tranne alcuni prodotti considerati “tradizionali”) e privilegiando la lotta biologica, tranne nei casi di lotta obbligatoria in cui devono essere usati i più efficaci principi attivi disponibili. Bioce.it è il coronamento di tre anni di esperienza che ha visto protagonista una rete di agricoltori biologici, animati dall’intenzione di diffondere una cultura alimentare che metta al centro la qualità dei prodotti, la salvaguardia dell’ambiente, il rispetto della salute, l’incontro e la partecipazione tra produttore e consumatore. Da questo punto di vista, bioce.it vuole essere un punto di riferimento non solo di chi abitualmente acquista prodotti biologici, ma anche di tutti coloro che si avvicinano per la prima volta a questo mondo. Condividi [alert style=”white”] Prezzi Stufe a Pellet [/alert] [RSSImport display=”5″ feedurl=”http://store.energiafocus.it/negozio/categoria-prodotto/energia-da-biomassa/stufe-a-pellet/feed”] [alert style=”white”] [/alert]

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare