Dolcetto o scherzetto? Basta che sia verde!

Ottobre, zucche, streghe e fantasmi. Cosa vi viene in mente? Halloween senza alcun dubbio. Manca meno di una settimana alla serata “dolcetto o scherzetto?” ed anche per gli indecisi le idee e possibilità per festeggiare questa ricorrenza acquisita certo non mancano. Ma se quest’anno il vostro Halloween fosse “verde”? Un modo non solo di proporre qualcosa di nuovo, ma anche di recuperare l’antica tradizione di una festa diventata ormai palcoscenico dell’eccesso e del kitsch. Da dove cominciare dunque?

Partiamo dalle decorazioni, la vera “scenografia” della nostra festa. La natura ci mette a disposizione tutto quello di cui abbiamo bisogno: foglie secche, rami, piccoli e inusuali frutti come gli “alchechengi” e tante grosse e belle zucche. Basteranno un po’ di pipistrelli di carta e qualche candela (di cera d’api, al 100% naturale e di un delicato colore arancio) per trasformare la vostra casa nello scenario perfetto per la festa delle streghe. Il tocco horror? Conservate le ossa di pollo e tacchino ed usatele per decorare centritavola e composizioni da brivido.

Non sapete poi quale travestimento e trucco scegliere? Anche in questo caso potreste avere tutto quello che vi serve proprio sotto il naso. Costumi tradizionali come zombie e streghe possono essere facilmente realizzati adattando abiti dismessi, meglio se logori. E perché non scegliere il classico fantasma? Vi servirà solo un vecchio lenzuolo ingiallito e il gioco è fatto. Per un trucco “mostruoso” non è poi necessario ricorrere a costose paste sintetiche dalla dubbia provenienza: andate in cucina, prendete un po’ di amido di mais e mischiatelo ad acqua e coloranti naturali (ad esempio carbone vegetale, zafferano, cacao). Spalmatevelo in faccia ed una volta asciugato non crederete ai vostri occhi.

Abbiamo quindi la scenografia e il travestimento. Cosa ci manca? I dolcetti ovviamente. In questo caso l’unico comandamento da seguire è: non comprare dolciumi già confezionati, ma realizzarne di propri più sani e gustosi. Se non siete dei pasticceri provetti vi basterà prendere tanta frutta colorata e immergerla nel cioccolato fuso o nello zucchero caramellato. Avrete dolci gustosissimi (provare per credere) e soprattutto sani. Se invece muffin e cupcakes sono il vostro forte perché non trasformarli in dolcetti delle streghe ricoprendoli con funeree glasse nere e arancio? Per colorarle vi basterà un po’ di carbone vegetale o di arancia. Una volta finita la festa non resta che ricordarvi di differenziare i rifiuti ed il vostro Green Halloween sarà perfettamente riuscito. Buon “dolcetto o scherzetto” a tutti. Ma mi raccomando, che sia verde!

Di Annalisa Varesi

Tratto da Grazia.it Condividi

Torna alla Home di EnergiaFocus.it

[alert style=”white”] Prezzi Stufe a Pellet [/alert] [RSSImport display=”5″ feedurl=”http://store.energiafocus.it/negozio/categoria-prodotto/energia-da-biomassa/stufe-a-pellet/feed”] [alert style=”white”] [/alert]

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare