Boom eolico nei prossimi cinque anni

Secondo il rapporto “The World Offshore Wind Market 2011-2015”, stilato dagli analisti della Douglas-Westwood, entro il 2015 saranno 39 i miliardi di euro investiti nel settore dell’eolico in mare aperto. In testa ancora la Gran Bretagna. Nei prossimi cinque anni, infatti, il volume degli investimenti nel settore eolico in mare aperto bucherà la soglia dei 39 miliardi di euro.

Questo lo scenario presentato nel rapporto “The World Offshore Wind Market 2011-2015”, stilato dagli analisti della Douglas-Westwood. Saranno circa 11.000 i megawatt di nuova capacità eolica offshore installata nei prossimi cinque anni, contro i circa 3.000 che risultano in esercizio a fine 2010. Gran Bretagna, Germania e Cina continueranno ad essere i tre principali mercati del settore con l’83% della nuova capacità installata, con la leadership sempre più consolidata del Regno Unito con oltre 4.400 MW di energia pulita prodotta dal vento. Allargando l’orizzonte temporale fino al 2020, però, vediamo che sarà la Cina a guadagnare la vetta della classifica e a diventare il principale mercato entro dell’eolico offshore. Si calcola che la Cina investirà in questo settore oltre tre miliardi di euro nella prossima decade.

Condividi Torna alla Home

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare