Aboca – l’evoluzione della fitoterapia e il rispetto della natura

L’azienda prende nome dalla località dove ha sede, la Valtiberina Toscana, zona vocata già dal 1200 alla produzione di piante officinali.

Aboca nasce nel 1978 e già dal nome del brand, che rimanda al termine dialettale toscano di una pianta medicinale depurativa, è sintetizzata la mission dell’azienda che vuole fare della fitoterapia uno strumento a disposizione della salute e del benessere del mondo contemporaneo, partendo dalle sue radici aretine.

Fin dall’inizio il suo obiettivo principale è stato quello di portare al consumatore moderno prodotti erboristici e prodotti cosmetici derivati da piante medicinali, come ulteriore strumento per la salute e il benessere dell’uomo.

Aboca oggi è l’azienda leader in Italia nel settore degli integratori erboristici, offrendo al consumatore moderno prodotti 100% naturali grazie ai suoi 1800 ettari di coltivazioni biologiche in Toscana e alla sua struttura fortemente verticalizzata che va dal seme al prodotto finito. L’obiettivo di Aboca non è quello “curare” il consumatore ma di avere uno stato di benessere psico-fisico a 360° con dei prodotti, nati per soddisfare le moderne esigenze di benessere quando l’alimentazione non basta e l’uso del farmaco può risultare improprio.

Dalla cura del se e della propria salute mediante rimedi naturali nasce in Aboca la cura e il rispetto per l’ambiente, come risorsa fondamentale dell’umanità.

Nella puntata di oggi di Energia Focus Tv abbiamo intervistato Massimo Mercati, Direttore Generale di Aboca, che ci racconta del legame che c’è tra i prodotti fitoterapici e il rispetto per la natura e l’ambiente.

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare