Bruciare legna è ecocompatibile

La legna da ardere permette una sfruttamento energetico sostenibile: essa infatti garantisce un bilancio neutrale di CO2 e non alimenta l’effetto serra. L’utilizzo di camini e stufe diventa pertanto ecocompatibile.

In sostanza la quantità di CO2 rilasciata dalla legna in fase di combustione, viene compensata dalla quantità assorbita dagli alberi durante la crescita nel bosco. La stessa quantità di CO2 verrebbe rilasciata comunque anche lasciando il legno a marcire nelle foreste. Se poi si sfruttano i modelli più recenti con recupero di calore l’efficienza è indubbi e i vantaggio che ne derivano interessanti, specialmente se si ha disponibilità di legna. Quindi sarebbe giusto prendere in considerazione questa fonte per aiutare il normale riscaldamento domestico. Le stufe a pellet inoltre utilizzano normalmente scarti di lavorazione e aiutano quindi a riciclare materiale che altrimenti andrebbe disperso.

La mia energia

Condividi

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare