Riciclo rifiuti organici: la possibilità di produrre circa 370 milioni di metri cubi di biometano

combustibili da rifiutiDai quasi 5 milioni di tonnellate di umido non ancora intercettati dalla raccolta differenziata, si potrebbero ottenere circa 370 milioni di metri cubi di biometano. Un’ idea destinata a suscitare sicuramente grande interesse: tutto nasce dai dati raccolti nel 2013 sulla raccolta differenziata dei rifiuti urbani in Italia che ha raggiunto il 42% (obbiettivo di legge pari al 65%); l’esperienza delle Regioni più virtuose evidenzia come per raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata e di riciclo sia fondamentale una corretta gestione della FORSU (Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano), il cosiddetto umido, che da solo rappresenta più di 1/3 del totale dei rifiuti urbani. Proprio la FORSU si presta a diverse modalità di recupero: compost per l’agricoltura, biogas per la produzione di energia elettrica o di biometano. I rifiuti organici sono quindi un’importante ed ancora inutilizzata risorsa: basti pensare che i quasi 5 milioni di tonnellate di umido contribuirebbero a produrre potenzialmente circa 370 milioni di metri cubi di metano, pari a circa il 37% dei consumi italiani di metano. Il biometano, così prodotto, potrebbe trovare un’importante utilizzo per l’alimentazione degli automezzi dell’igiene urbana, riducendone gli impatti ambientali.

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare