Energica moto elettrica

energica-moto-elettricaEnergica Moto Elettrica (Energica Motor Company) e’ il primo costruttore di moto elettriche Made in Italy. In pratica si tratta di una piccola Tesla delle due ruote, nata solamente nel 2014. ‘Ma a differenza di Tesla, che e’ stata fondata dal nulla, il progetto di Energica Moto Elettrica è nato da Crp, società di famiglia nata più di 45 anni fa nella così detta motor valley italiana del modenese, fornitore ufficiale della maggior parte dei costruttori automobilistici per le vetture più veloci e tecnologicamente più avanzate al mondo, tra le quali quelle di F1, ha sottolineato l’ad, che cosi’ ha ricordato che Energica Motor è ‘l’unica start up che vanta già quasi 50 anni di esperienza tecnica e tecnologica nel settore’.

Energica: moto elettrica che rivoluziona il mondo delle due ruote

Ad ogni modo, come Tesla nell’auto, nel settore delle due ruote Energica Motor Company punta a produrre e commercializzare moto esclusive, oltre che totalmente elettriche. Il costo si attesta attorno a 30mila euro. Le moto a marchio Energica Motor Company hanno una percorrenza media di 150 chilometri, ‘che può arrivare fino a 200 km se l’uso e’ più tranquillo, o 120 se più sportivo’, ha spiegato Cevolini, aggiungendo: ‘La nostra unicità riguarda l’integrazione su tutte le nostre moto della tecnologia di ricarica rapida sulla base CCS Combo, la stessa del settore automotive, e che ci permette di ricaricarci in circa 20 minuti’. Il 2016 e’ stato il primo anno di operatività della società, in considerazione del fatto che nell’esercizio 2015 Energica era stata da poco costituita ed aveva iniziato ad operare negli ultimi mesi del 2014. I ricavi delle vendite si sono attestati soltanto a 800 mila euro, ‘livello inferiore all’iniziale indicazione del piano industriale a causa del fatto che, essendo slittata la quotazione, si sono rallentati i tempi di produzione’. Tra l’altro, ha sottolineato Cevolini, ‘le vendite di moto sono molto stagionali’. Insomma il ritardo ha inciso soprattutto sul mercato europeo, riducendo il potere di attrattività della rete vendita

europea nei mesi primaverili. Il ritardo nel piano di produzione inciderà ovviamente anche sul 2017 spostando gli obiettivi iniziali del business plan, previsti su una cifra di 10 milioni, pur mantenendo inalterati gli obiettivi di lungo periodo. Sempre l’anno scorso la società ha registrato un ebitda consolidato di -3,39 milioni di euro e un risultato netto negativo per 4 milioni. In Borsa le azioni si attestano a 3,12 euro, in progresso del 7% circa dai livelli di inizio anno. Le Energica erano sbarcate in Borsa a inizio 2016 ed erano state collocate a 3,2 euro.

energica moto elettrica

 

 

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare