Edilizia sostenibile in Italia: Nido House, la casa di cartone autosufficiente

nido-house giustaArriva la casa di cartone alimentata interamente dalle rinnovabili. Il progetto di edilizia sostenibile, che prende il nome di Nido House, è stato ideato dall’architetto italiano Francesca Fadalti. La costruzione è stata presentata sulle sponde del lago di Como, presso i giardini di Villa Erba a Cernobbio, in occasione della manifestazione di giardinaggio Orticolario. La piccola abitazione, che occupa uno spazio di 16 metri quadrati, è alimentata interamente da pannelli solari con batteria integrata. Tale sistema consente alla casa una totale indipendenza dalla rete elettrica, completando in maniera ottimale il concetto di sostenibilità ambientale con cui è stata pensata Nido House. La casa è stata costruita con cartone riciclato: al contrario di quanto si possa pensare, però, non si sfalda con piogge o temporali e nemmeno il vento può portarla via. La struttura è infatti rinforzata con pneumatici riciclati, utilizzati per creare la falda del tetto, il rivestimento degli infissi e lo zoccolo perimetrale. Nido House può essere facilmente montata con modalità fai da te e resa da subito abitata e abitabile. Il sistema è composto inoltre da un modulo fotovoltaico con potenza 270 Wp, due batterie da 12V-135Ah, un caricatore per gestire lo stoccaggio di energia e un inverter, per trasformare la corrente elettrica in corrente alternata. L’abitazione è dotata anche di sistema di recupero e riciclo dell’acqua e riscaldamento. Ma non è tutto: la casa è interamente sostenibile e riciclabile, visto che i materiali di cui è composta possono essere smontati e riutilizzati. Ecco, quindi, un esempio tutto italiano di edilizia sostenibile completamente autosufficiente.

Clicca qui per un preventivo di una casa prefabbricata

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare