Perchè la sicurezza dei lavoratori è un requisito essenziale di sostenibilità?

La sostenibilità di un impresa è data anche dalla sua sicurezza nei luoghi di lavoro

Quando si pensa alla sostenibilità, solitamente vengono in mente cose come il consumo di energia, la riduzione delle emissioni, il riciclaggio, ecc ecc. Più comunemente quello di sostenibilità è un concetto che è stato associato agli impatti ambientali delle attività e delle decisioni, ma la sostenibilità è qualcosa di più che essere “verdi” e riguarda anche le persone.

Attraverso la sostenibilità, le organizzazioni si sforzano di bilanciare le tre P – persone, profitto, pianeta – per raggiungere il successo a lungo termine della sostenibilità. Le organizzazioni di tutte le dimensioni e in tutti i paesi, hanno abbracciato la sostenibilità come un modo per mostrare i loro valori, misurare l’impatto dei risultati e aumentare il loro vantaggio competitivo.

Le organizzazioni non possono essere sostenibili senza proteggere la sicurezza, la salute e il benessere delle loro risorse più importanti: i lavoratori. Attualmente, la sicurezza sul lavoro e la salute possono essere riconosciute nelle strategie di sostenibilità, ma la sua importanza è raramente sottolineata.  Infatti, pur essendo la Sostenibilità tra i temi più dibattuti negli ultimi anni, in quasi tutti i contesti, non è facile trovare disponibilità e sensibilità all’argomento nel mondo della sicurezza sul lavoro. Questo testimonia una parziale incapacità, da parte degli operatori di settore, di osservare ed interpretare velocemente i cambiamenti sociali in atto e contemporaneamente di interrogarsi sugli effetti che questi possano avere rispetto agli obiettivi di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali.

La sicurezza sul lavoro oggi

Gli standard di sicurezza e salute sul luogo di lavoro e la loro applicazione possono avere un enorme impatto sulla vita dei lavoratori, ma il loro processo di definizione è lento e anche il pieno rispetto degli standard non impedirà infortuni o malattie sul lavoro. Sarà perché il lavoro è uno strumento che dà e che non deve togliere mai; il lavoro dà dignità; il lavoro dà sapere, dà opportunità, condivisione; il lavoro dà sicurezza, stabilità, tranquillità. Quando il lavoro toglie, soprattutto quando toglie la vita, anche solo una vita, non esiste dato statistico confortante, ma c’è un fallimento collettivo da registrare che va compreso ed affrontato. I dati Inail del I quadrimestre del 2018 purtroppo confermano che di lavoro da fare ce n’è ancora tanto. Solo l’anno scorso sono stati censiti circa 13 mila morti sul lavoro negli ultimi 10 anni. Una strage.

Difronte a questi eventi così drammatici è naturale e anche importante provare commozione, ma non bisogna solo commuoversi: occorre poi muoversi! Bisogna cambiare qualcosa.

Oggi è possibile sfruttare altri movimenti che sono proattivi, diversificati nel pubblico e nelle parti interessate, che lavorano sul futuro, che sono innovativi. La Sostenibilità è uno di questi movimenti; offre il potenziale per andare oltre il ruolo tradizionale della sicurezza facendola diventare una forza di trasformazione. Le singole organizzazioni stanno utilizzato la Sostenibilità come piattaforma per il processo decisionale. La sicurezza e la salute sul lavoro sono già una componente concettuale di questi nuovi modelli basati sulla Sostenibilità

Quali sono i collegamenti esistenti tra Salute e Sicurezza sul Lavoro e Sostenibilità?

Per rispondere è necessario partire da una duplice premessa:

  1. Un edificio, non importa quanto sia efficiente dal punto di vista energetico o salutare per gli occupanti, non è sostenibile se un muratore viene ucciso mentre lo costruisce
  2. Il mobilio, indipendentemente da quanto il legno venga raccolto responsabilmente, non è sostenibile se un falegname perde un arto durante la produzione

Ne consegue che i datori di lavoro sono veramente sostenibili quando garantiscono la sicurezza, la salute e il benessere dei loro lavoratori.

Gli operatori della Salute e Sicurezza sul Lavoro e quelli della Sostenibilità possono e devono lavorare insieme, innanzitutto partendo da questi ambiti:

  • benessere organizzativo (welfare aziendale, diversity, cultura aziendale)
  • gestione sostenibile della catena di fornitura
  • stakeholder management/engagement
  • la redazione del report di Sostenibilità.

Poi, all’interno di ogni realtà aziendale, è possibile individuare molti altri ambiti di connessione e di relazione fra i temi e dunque progettare uno specifico lavoro comune.

Crediamo, quindi, sia necessario sfruttare questa opportunità, «approfittare» di questo momento storico di slancio e di interesse verso la Sostenibilità d’impresa per spostare la salute e sicurezza dei lavoratori all’interno di un processo aziendale più forte ed incisivo, più strategico. Il posto che avrebbe già dovuto avere da anni.

I corsi sicurezza online possono essere la soluzione

Grazie alla recente approvazione della norma che regola la Sicurezza nei luoghi di lavoro e al recente sviluppo delle tecnologie oggi, per le aziende, è molto più facile formare i propri dipendenti in questa materia. Sono molte infatti le agenzie di formazione che offrono i propri corsi di formazione in modalità e-learning. Tra i corsi di formazione che è possibile seguire ricordiamo i seguenti:

  • Corso RSPP datore di lavoro;
  • Corso per dirigenti;
  • Corsi per rappresentanti dei lavoratori;
  • Corsi per lavoratori;
  • Corsi per addetti alle emergenze;
  • Corsi per utilizzo di attrezzature specifiche;
  • Corsi per la sicurezza alimentare;
  • Corsi di formazione alla privacy ed altri corsi.

 

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare