Il riscaldamento globale è una bufala: le 15 balle più grandi balle smentite dalla scienza

Il Riscaldamento globale è una bufala? Proviamo a sfatare alcuni miti degli scettici su il riscaldamento globale

Il riscaldamento globale: le 15 più grandi balle smentite dalla scienza

il riscaldamento globale bufola? Ecco alcune delle balle smentite dalla scienzaSecondo la scienza, il riscaldamento globale, dall’inglese global warming, è un fenomeno climatologico che ha conseguenze sempre più gravi sul clima della Terra. Si tratta di un fenomeno che non solo è tutt’ora in corso ma che durante tutto il Novecento ha conosciuto una forte impennata.

Gli scienziati concordano sul fatto che le cause che incidono sul riscaldamento globale sono innumerevoli anche se la principale è senza dubbio l’immissione dei gas serra nell’atmosfera, gas serra che non sono altro che il prodotto della crescente attività industriale. E’ infatti stato appurato dalle comunità scientifiche di tutto il mondo che un gas come l’anidride carbonica o CO2, insieme al metano ed al vapore acqueo, è fra i maggiori responsabili del’aumento delle temperature del globo terrestre. L’aumento della quantità di anidride carbonica nell’atmosfera è anche la diretta conseguenza dello sfruttamento di combustibili fossili e della deforestazione oltre che degli incendi che hanno devastato in questi giorni la Siberia e l’Alaska ed altre regioni della terra.

Fra le conseguenze del riscaldamento globale c’è ovviamente lo scioglimento dei ghiacciai (in Islanda è stata da poco tenuta la prima cerimonia funebre per un ghiacciaio) , l’estensione dei desti subtropicali oltre che l’aumento dei livelli dei mari e ci siamo limitati solamente a quelle più percepibili. In ogni caso se vuoi approfondire l’argomento puoi leggere il nostro articolo sui “Cambiamenti climatici: cause e conseguenze”.

Sebbene quindi il riscaldamento globale sia un fenomeno misurato e certo esistono ancora persone che non credono affatto all’esistenza del fenomeno. Non sappiamo come sia possibile, sappiamo solamente che queste persone esistono e che non sono poche. Nel caso quindi che qualcuno di voi si dovesse imbattere in una di loro abbiamo provato ad ad elencare qui di seguito alcune delle più grosse stupidaggini che i negazionisti del riscaldamento globale stanno cercando di diffondere confrontandole a quello che la scienza ha provato fino a questo momento. Speriamo che almeno voi, dopo aver letto questo nostro articolo, possiate convincerle dell’esistenza del riscaldamento globale, e magari sensibilizzarli adeguatamente a riguardo.

1. “Il riscaldamento globale è una bufala, infatti non sta succedendo”

Esiste un gran numero di risultanze sperimentali indipendenti per il riscaldamento globale. Dalla perdita di ghiaccio dell’Artico e dell’Antartide alla inarrestabile migrazione verso Nord di piante e specie animali.

2. “Riscaldamento globale: bufala perché non esiste alcuna evidenza sperimentale”

Da osservazioni dirette risulta che la crescita rapida della CO2 è dovuta alla attività dell’Uomo. Le misurazioni da satellite ed in superficie trovano che una minor quantità di energia sta scappando verso lo spazio nelle lunghezze d’onda di assorbimento della CO2. Misure di temperatura sugli oceani ed al suolo evidenziano che il pianeta continua ad accumulare calore. Ciò fornisce una evidenza sperimentale che le emissioni antropiche di CO2 causano un riscaldamento globale.

3. “Il clima non è costante infatti è cambiato anche in passato”

I cambiamenti naturali del Clima del passato dimostrano che il Clima risente delle alterazioni del bilancio energetico. Se il pianeta accumula calore le temperature globali salgono. Attualmente la CO2 sta causando uno squilibrio a causa dell’aumento dell’effetto serra. Pertanto i cambiamenti climatici del passato dimostrano che il nostro Clima è sensibile alla CO2.

4. “Fa parte di un normale ciclo naturale “

Il ciclo di 1500 anni Dansgaard-Oeschger individuato nell’ultima era glaciale nell’emisfero settentrionale è associato a raffreddamento nell’emisfero meridionale. L’attuale riscaldamento globale invece si verifica nei due emisferi ed in particolare interessa tutti gli oceani e quindi indica che siamo in presenza di un significativa alterazione dell’equilibrio energetico.

5. “Il riscaldamento globale è una bufala? No, è tutta colpa del sole”

Negli ultimi 35 anni di riscaldamento globale il Sole ha mostrato una leggera tendenza al raffreddamento pertanto il Sole ed il Clima si sono mossi in verso opposto.

6. “Non è tutto così negativo”

Le conseguenze negative del riscaldamento globale sull’agricoltura, sulla salute , l’economia e l’ambiente superano di gran lunga quelle positive.

global warming: scioglimento dei ghiacci - riscaldamento globale bufala7. “Non è vero che siamo noi a causare il riscaldamento globale”

Che gli uomini stiano causando il riscaldamento globale è la posizione delle Accademie delle Scienze di 19 Paesi e di numerose organizzazioni scientifiche che studiano il Clima. In particolare il 97% degli scienziati che attivamente si occupano del problema e pubblicano articoli sulle riviste appoggiano questa posizione

8. “Il realtà il clima si sta raffreddando”

Misurazioni sperimentali del calore contenuto nella atmosfera mostrano che il pianeta sta accumulando calore e che il riscaldamento globale è in corso. Le temperature superficiali possono mostrare raffreddamenti di breve periodo quando il calore viene scambiato tra l’atmosfera e gli oceani in quanto questi ultimi hanno una capacità termica molto più grande dell’aria.

9. “Gli animali e le piante possono adattarsi al riscaldamento globale”

Un gran numero di fenomeni di estinzione di massa del passato sono stati strettamente associati a cambiamenti climatici globali. Il cambiamento climatico in corso è cosi rapido che il modo in cui le specie tipicamente si adattano (per es. attraverso processi migratori) è nella maggior parte dei casi impossibile. Il cambiamento globale è troppo pervasivo e avviene troppo rapidamente.

10. “La CO2 emessa dall’uomo è solo una piccolissima percentuale delle emissioni complessive di anidride carbonica”

La quantità di CO2 che la natura emette (da oceani e vegetazione) è bilanciata dal naturale assorbimento (ancora da oceani e vegetazione). Lo sconvolgimento delle emissioni da parte dell’Uomo ha dato luogo a concentrazioni di CO2 mai viste negli ultimi 800000 anni. L’azione dell’Uomo genera emissioni nell’atmosfera per 26 Gt (miliardi di tonnellate) di CO2 all’anno e l’aumento di concentrazione della CO2 in atmosfera equivale a 15 Gt per anno, ciò significa che buona parte delle emissioni sono assorbite dai pozzi sopra citati.

11. “La CO2 non è in fase con la temperatura”

Quando la Terra esce da un periodo glaciale il riscaldamento non è provocato dalla CO2 ma da cambiamenti dell’orbita terrestre. Il riscaldamento fa sì che gli oceani rilascino CO2 che a sua volta amplificando il riscaldamento e diffondendosi in tutta la atmosfera fa riscaldare tutto il pianeta. Quindi la CO2 causa riscaldamento e l’aumento di temperatura provoca la crescita della CO2.

12. “Il riscaldamento globale è una bufala. In realtà ci stiamo muovendo verso una nuova era glaciale”

L’effetto di riscaldamento dovuto all’aumento di CO2 supera di gran lunga l’influenza dovuta ai cambiamenti dell’orbita terreste od alla attività del Sole, anche se il Sole dovesse riportarsi ai livelli del Maunder minimum.

13. “La acidificazione degli oceani non avverrà”

La storia del passato dimostra che quando la CO2 è salita rapidamente a ciò ha corrisposto una estinzione di massa delle barriere coralline. Attualmente la concentrazione di anidride carbonica sta aumentando ad un ritmo mai riscontrato nella storia di cui abbiamo conoscenza. L’ attuale e previsto diminuzione del pH dell’acqua marina nel corso del 21° secolo è molto più grande di quanto mai avvenuto nel corso degli ultimi 800000 anni, e ciò creerà condizioni mai viste sulla Terra per almeno 40 milioni di anni.

14. “Il riscaldamente globale è una bufala perché i fenomeni meteorologici non dipendono da questo”

Il riscaldamento globale amplifica i fattori di rischio per il verificarsi di eventi meteorologici estremi-ciò è quanto afferma la scienza del Clima.

15. “L’aumento del livello dei mari dovuto a il riscaldamento globale è esagerato”

Il livello dei mari è misurato attraverso una varietà di metodologie (campioni di sedimento, mareometri, misure da satellite) e tutte danno risultati in accordo. Ciò che emerge è che il livello del mare sta crescendo ed accelerando nell’ultimo secolo.

Fonte: Skeptical Science

 

 

 

Energia, ambiente e risorse naturali
Register New Account
Reset Password
Compare items () compare